Autorizzazione O.D.M. concessa

CARTA DEI SERVIZI

La Carta dei Servizi rappresenta il documento, previsto da specifica normativa, con il quale la struttura sanitaria presenta i servizi offerti indicandone le caratteristiche, le prerogative, le modalità di fruizione.

In essa sono altresì contemplate tutte le informazioni utili al paziente per una corretta conoscenza e per un completo utilizzo di quanto gli viene messo a disposizione.La Domus Salutis “Città di Legnago” è una realtà operativa privata, presente fin dai primi anni 90 nel panorama della sanità veronese.Si è sempre distinta per la qualità dei servizi offerti e per la garanzia d’impegno professionale profuso, ottenendo uno spazio ben preciso nell’ambito della realtà regionale.

Oggetto di una totale ristrutturazione tecnologica nel 2015 ha mantenuto la certificazione UNI EN ISO 9001:1994 / ISO 9001//2000 ISO 9001/2015 mostrando di avere tutte le carte in regola per svolgere un servizio all’avanguardia nella realtà sanitaria sempre in continuo mutamento, dimostrando, quindi, di modificare l’organizzazione adeguandola agli standard richiesti dalla comunità europea.

Tutto quanto detto sopra mantenendo quelle prerogative di umanità e familiarità che costituiscono un preciso elemento di distinzione 

Principi fondamentali della carta dei servizi

I principi cui si ispira la “Domus Salutis”, sanciti nella presente Carta dei Servizi, peraltro già individuati dalla deontologia medica, sono i seguenti:

·        Eguaglianza

La struttura sanitaria rappresenta uno degli ambienti in cui si rende necessario rispettare tale principio, non solo come diritto all’uniformità delle prestazioni, ma come erogazione non discriminata delle prestazioni stesse, tenendo conto delle diverse esigenza dell’utenza, riferite alle particolari situazioni patologiche ed alle diverse condizioni dei soggetti.

·        Imparzialità

È una specificazione del principio d’eguaglianza che implica un comportamento dei soggetti erogatori del servizio diretto ad evitare atteggiamenti di parzialità ed ingiustizia o trattamenti non obiettivi nei confronti degli utenti.

·        Continuità

Il servizio fornito deve essere regolare e continuo e, in caso di eventuali interruzioni o pause, deve essere prevista un’adeguata organizzazione delle strutture tale da non creare pregiudizi all’assistenza.

·        Diritto di scelta

La “Domus Salutis” è aperta a quanti necessitano delle cure che essa è in grado di erogare e che la vogliono scegliere.

·        Partecipazione

Nella struttura sanitaria va intesa come informazione, personalizzazione ed umanizzazione del servizio e tutela dell’utente nei confronti dell’apparato sanitario. Viene attuato dalla Clinica al cittadino il diritto di accesso alle informazioni che lo riguardano. Per l’esercizio di tale diritto il personale, sia sanitario che amministrativo, è da sempre personalmente a disposizione. L’apposito Ufficio di Segreteria ha il compito, tra gli altri, di fornire all’utente, anche telefonicamente, le informazioni utili sulle prestazioni e sulle modalità d’accesso ai servizi.